1. Curriculum da receptionist: guida completa ed esempi

Curriculum da receptionist: guida completa ed esempi

Antonino Casablanca
Aggiornato:

Menzionato da:

Portamento inappuntabile, un certo savoir faire e l’eleganza di chi ha a che fare con qualsiasi genere di avventore: sono solo alcune delle doti richieste per accomodarsi rapidamente dall’altra parte del bancone.

Doti che da sole però, non sempre sono sufficienti a ottenere un colloquio fra altri 200 candidati. Ecco perché in questa guida scoprirai come scrivere un perfetto curriculum da receptionist a cinque stelle!

Hai bisogno di un CV professionale facile e veloce? Sei nel posto giusto! Scegli uno dei fantastici modelli curriculum vitae a tua disposizione su LiveCareer e sfrutta i contenuti già pronti creati dai nostri esperti.

CREA CV

Grazie al nostro curriculum online, puoi creare un CV totalmente personalizzato da scaricare all’istante in PDF e in Word.

Cerchi l'ispirazione? Perché non leggi anche:

Non hai trovato ciò che fa per te? Dai un'occhiata a tutti gli altri esempi curriculum vitae di LiveCareer! 

Esempio di curriculum da receptionist

Mirella Grandi

Receptionist

90124, Palermo (PA)

+39 666 55 77 888

mirella.grandi@mail.it

Affidabile receptionist d’hotel con oltre 10 anni di esperienza nel settore del turismo, sono responsabile dell’accoglienza dei clienti dell’Hotel Meraviglia**** di Palermo. Grazie al mio background da guida turistica e alla conoscenza di inglese, francese e tedesco, sono in grado di andare incontro a ogni necessità dei nostri clienti e di accompagnarli alla scoperta di tutti i maggiori luoghi di interesse della città. Vorrei candidarmi come capo ricevimento all’Hotel Florabella.

Esperienze professionali

Receptionist

Hotel Meraviglia****, Palermo

Luglio 2017-oggi

  • Accoglienza di oltre 200 clienti a settimana, con la consegna delle chiavi e la gestione di ogni genere di richieste legate all’alloggio.
  • Responsabile delle attività di back office con la verifica dei pagamenti e delle fatture per oltre 30.000 euro a settimana.
  • Verifica delle prenotazioni online e delle disponibilità e invio delle conferme al cliente, aumentando del 20% il numero dei booking in bassa stagione.
  • Contatto diretto con i capigruppo e con +15 agenzie di viaggio italiane e internazionali per la creazione di pacchetti vacanza personalizzati.

Receptionist

Hotel Triremi****, Palermo

Marzo 2015-Giugno 2017

  • Accoglienza e registrazione di oltre 10.000 clienti italiani e stranieri in alta stagione, assicurando tutte le corrette procedure per la consegna delle camere.
  • Registrazione dei dati dei clienti e incremento delle iscrizioni alla nostra mailing list del 25%, assicurando un aumento dei booking ricorrenti del 5%.
  • Gestione di un team di 4 receptionist e organizzazione di tutte le attività di back office.
  • Gestione dei reclami e delle attività legate alla customer satisfaction, ottenendo 15 recensioni positive.

Istruzione e formazione

Laurea magistrale in Scienze del Turismo

Università di Palermo, Palermo

Ottobre 2013-Luglio 2015

Valutazione finale: 110/110

Competenze

  • Gestione delle prenotazioni: riuscendo a organizzare tutte le attività multicanale via telefono, chat e online.
  • Customer care: assicurando la piena soddisfazione dei clienti.
  • Gestione dei complaint: riducendo al minimo tutti reclami grazie alla mia empatia e alle mie doti comunicative
  • Organizzazione del back office: gestendo tutti i pagamenti ai fornitori e confermando i check out dei clienti.
  • Utilizzo del software Alloggiati per la comunicazione dei dati dei clienti alle Forze dell’Ordine.
  • Conoscenza avanzata del gestionale Scrigno.
  • Pazienza e diplomazia: per rispondere positivamente a tutte le esigenze dei clienti.
  • Contabilità e amministrazione: riducendo al minimo tutti gli errori in chiusura.

Hobby

  • Attività di guida turistica per la città di Palermo dal 2012, che mi ha permesso di mostrare i principali luoghi di interesse della città a oltre 2.000 turisti italiani e stranieri.

Lingue

  • Inglese C1
  • Francese C1
  • Tedesco B2

Un CV da receptionist come questo ti aprirà le porte girevoli di tantissimi hotel! E andrà bene anche per qualsiasi attività di addetto al ricevimento al di fuori del settore turistico. Ora vedrai come fare un curriculum da receptionist come questo e quali sezioni includere per costruire una candidatura solida ed efficace.

1. Scrivi il profilo professionale del tuo curriculum da receptionist

Nel tuo lavoro, la prima impressione conta. Eccome, se conta! Ecco perché, come di fronte a un cliente, devi essere in grado di tirare fuori il tuo sorriso migliore anche a contatto con i selezionatori.

Questo si traduce nella costruzione di un profilo professionale, che potremmo definire come il sommario del tuo curriculum da receptionist. In 4-5 righe, assicurati di mettere in mostra tutte le tue migliori qualità citando le competenze del curriculum, le esperienze lavorative più significative e le tue aspettative per il futuro.

Se hai solo un CV senza esperienza o un CV da studente, concentrati su un elenco di soft skills che dimostri la tua capacità di stare a contatto con gli altri facendo leva sulle tue aspettative e sul desiderio di costruire una nuova professione. Se non hai esperienza diretta come receptionist, puoi comunque puntare su tutte le precedenti esperienze lavorative a contatto con il pubblico.

Esempio di profilo professionale nel CV da receptionist

Affidabile receptionist d’hotel con oltre 10 anni di esperienza nel settore del turismo, sono responsabile dell’accoglienza dei clienti dell’Hotel Meraviglia**** di Palermo. Grazie al mio background da guida turistica e alla conoscenza di inglese, francese e tedesco, sono in grado di andare incontro a ogni necessità dei nostri clienti e di accompagnarli alla scoperta di tutti i maggiori luoghi di interesse della città. Vorrei candidarmi come capo ricevimento all’Hotel Florabella.

Per una candidatura di successo hai bisogno di un curriculum vitae personalizzato a seconda dell’offerta di lavoro. Sfrutta i suggerimenti dei nostri esperti e lasciati guidare dai contenuti precompilati del nostro CV builder per creare il curriculum perfetto.

CREA IL TUO CV ORAcrea il tuo CV online

2. Includi le tue esperienze lavorative nel curriculum da receptionist

Chissà perché i non addetti ai lavori sono spesso convinti che le mansioni di un receptionist si esauriscano con la consegna delle chiavi ai clienti e l’indicazione di dove si trovi l’ascensore.

Il CV da receptionist non può certo ridursi a questo: quando racconti le tue precedenti esperienze lavorative nel CV devi andare più in profondità. Eppure, enumerare le attività svolte non ti darà nessun oggettivo vantaggio rispetto alla concorrenza che, con ogni probabilità, ha fatto le stesse cose che hai fatto tu.

La discrimine, ancora una volta, è allora la qualità: nel tuo curriculum da receptionist, inserisci allora numeri, cifre, percentuali e ogni altro dato concreto che dimostri come hai svolto la tua professione.

Se non hanno particolare rilevanza rispetto all’offerta di lavoro che ti interessa, evita di andare troppo indietro nel tempo con le esperienze lavorative; i selezionatori sono decisamente più interessati a quanto hai realizzato nell’ultimo periodo.

Inoltre, aiutati sempre con elenchi puntati, come nel CV template di seguito:

Esempio di esperienza lavorativa nel CV da receptionist d’hotel

Receptionist

Hotel Meraviglia****, Palermo

Luglio 2017-oggi

  • Accoglienza di oltre 200 clienti a settimana, con la consegna delle chiavi e la gestione di ogni genere di richieste legate all’alloggio.
  • Responsabile delle attività di back office con la verifica dei pagamenti e delle fatture per oltre 30.000 euro a settimana.
  • Verifica delle prenotazioni online e delle disponibilità e invio delle conferme al cliente, aumentando del 20% il numero dei booking in bassa stagione.
  • Contatto diretto con i capigruppo e con +15 agenzie di viaggio italiane e internazionali per la creazione di pacchetti vacanza personalizzati.

3. Inserisci i tuoi titoli di studio nel curriculum da receptionist

Quando parliamo di turismo, è naturale che un diploma all’istituto alberghiero o una laurea nel ramo dell’Hospitality non possano che diventare un’arma a tuo vantaggio, ma il titolo di studio non è qualcosa da “dentro o fuori”.

Allo stesso modo, questo non significa che se hai fatto un percorso diverso tu sia autorizzato a omettere questa informazione dal tuo CV da receptionist. Tutto il contrario: un diploma o un corso di laurea dicono comunque molto di te e spingono il selezionatore a darti maggior fiducia.

Inserisci dunque il tuo titolo di studio nella maniera corretta, includendo:

  • diploma o corso di laurea;
  • istituto in cui hai studiato;
  • data e luogo;
  • valutazione finale (opzionale);
  • titolo della tesi (opzionale).

Nel caso in cui tu stia ancora studiando e fossi alla ricerca di un lavoretto estivo o part time, può essere utile citare gli studi in corso, includendo le materie di studio più rilevanti, i tirocini o gli stage, gli scambi studenteschi o i corsi all’estero per ottenere un CV creativo e differenziarsi dalla concorrenza.

Tutto questo per dimostrare che, nonostante tu non abbia ancora troppe esperienze lavorative, hai comunque delle competenze personali di rilievo e hai già ben chiaro quale sarà il tuo destino professionale prima di scrivere il tuo primo curriculum vitae. Ecco un esempio di istruzione e formazione CV in un curriculum receptionist.

Esempio d'istruzione e formazione nel CV da receptionist

Laurea magistrale in Scienze del Turismo

Università di Palermo, Palermo

Ottobre 2013-Luglio 2015

Valutazione finale: 110/110

Per realizzare il tuo CV non hai bisogno di alcuna esperienza pregressa. Nel builder di CV di LiveCareer trovi contenuti già pronti per ogni livello, settore e professione da inserire nel tuo curriculum vitae con un solo clic.

CREA IL TUO CURRICULUMCV builder

4. Descrivi le tue competenze nel curriculum da receptionist

Tra un telefono che suona senza sosta, un cliente pressante dall’altra parte del bancone e un addebito che non torna, il lavoro da receptionist può essere davvero stressante. Qualunque cosa accada però, il bravo receptionist deve mantenere un certo aplomb o, in altre parole, dimostrare di possedere competenze professionali di livello.

Naturalmente, la gran parte delle skills di chi sta al ricevimento ruotano intorno alla gestione del cliente ( come le competenze relazionali), ma non devi sottovalutare neppure l’utilizzo di software specifici o la gestione amministrativa.

Che tu sia alla ricerca di un lavoro in un albergo, in uno studio medico o all’interno di un ufficio, il segreto è andare incontro alle necessità del tuo futuro datore di lavoro, focalizzando l’attenzione sulle hard skills (tipo le competenze informatiche o le competenze digitali) e sulle competenze trasversali richieste nell’offerta di lavoro.

Questo ti aiuterà anche nel caso in cui la tua futura azienda utilizzi software ATS per la fase preliminare di selezione, che si basano proprio sulle parole chiave dell’offerta di lavoro.

Esempio di competenze nel curriculum da receptionist

  • Gestione delle prenotazioni: riuscendo a organizzare tutte le attività multicanale via telefono, chat e online.
  • Customer care: assicurando la piena soddisfazione dei clienti.
  • Gestione dei complaint: riducendo al minimo tutti reclami grazie alla mia empatia e alle mie competenze comunicative
  • Organizzazione del back office: gestendo tutti i pagamenti ai fornitori e confermando i check out dei clienti.
  • Utilizzo del software Alloggiati per la comunicazione dei dati dei clienti alle Forze dell’Ordine.
  • Conoscenza avanzata del gestionale Scrigno.
  • Pazienza e diplomazia: per rispondere positivamente a tutte le esigenze dei clienti.
  • Contabilità e amministrazione: riducendo al minimo tutti gli errori in chiusura.

5. Aggiungi una sezione extra al tuo curriculum da receptionist

Se è vero che il tuo lavoro è decisamente richiesto sul mercato, è però pur vero che la concorrenza è tanta e non è semplice farsi largo tra un numero sempre elevato di candidati.

Ecco perché in questa sezione dovrai aggiungere tutte quelle competenze extra che non hai potuto includere prima. A differenza del tuo vecchio curriculum europeo o dei curriculum vitae gratis simili che trovi online, qui è meglio dedicarsi a un paio di sezioni rilevanti, che ti mettano in bella luce con i selezionatori senza però esagerare con la lunghezza del CV.

Per prima cosa, un receptionist di tutto rispetto deve necessariamente conoscere almeno una lingua straniera (competenze linguistiche): indica sempre il tuo livello generale di comprensione della lingua da A1 a C2. L’ideale sarebbe presentare una certificazione ufficiale.

Una volta fatto puoi focalizzarti su corsi, certificazioni e ogni tipo di attività che ti ha permesso di imparare qualcosa di spendibile sul campo. Se, ad esempio, hai frequentato un corso di amministrazione o contabilità, questo è il momento giusto di farlo sapere ai selezionatori.

Infine, ma a tua discrezione, puoi includere anche il volontariato e gli hobby nel curriculum: soprattutto se non hai ancora troppa esperienza, sarà utile a valorizzare la tua persona e dimostrare la tua sensibilità verso gli altri (interpersonal skills). Una volta finita questa sezione, aggiungi alla fine del currioculum l'autorizzazione al trattamento dei dati personali nel CV e salva il tuo CV in PDF.

Esempio di sezione extra nel CV da receptionist

Hobby

  • Attività di guida turistica per la città di Palermo dal 2012, che mi ha permesso di mostrare i principali luoghi di interesse della città a oltre 2.000 turisti italiani e stranieri.

Lingue

  • Inglese C1
  • Francese C1
  • Tedesco B2

6. Pensa a una lettera di presentazione da receptionist

Il segreto di ogni candidatura è personalizzare la tua presentazione a seconda dell’offerta di lavoro. Ecco perché una lettera di presentazione da receptionist potrebbe rivelarsi una scelta decisiva.

Niente lettera di presentazione generica quindi; assicurati invece di includere ancora una volta le tue migliori abilità e le esperienze professionali più significative, ma fai in modo che non diventi una copia del tuo curriculum da receptionist. Dedica anche spazio alle tue prospettive di carriera e includi degli episodi della tua vita professionale che dimostrino tutto il tuo potenziale.

Una volta che la tua lettera di presentazione sarà completa, aggiungi una proposta di incontro per dimostrare dal vivo ai selezionatori quando saresti utile all’azienda una volta assunto.

7. Cos’altro c’è da sapere sul curriculum per receptionist?

Volente o nolente il ruolo di receptionist richiede, oltre alle qualità che hai visto qui sopra, anche una certa bella presenza. Bella presenza che si evince non tanto dal taglio di capelli, ma da come ti poni nei confronti degli altri e da quanta cura hai per i dettagli.

Ecco perché un CV da receptionist impaginato male e ricco di refusi non potrà certo fare troppa strada.

Se ti stai candidando in Italia, includi anche una tua foto curriculum vitae, in primo piano o a mezzo busto. Se invece vuoi trasferirti all’estero, verifica sempre le abitudini degli altri paesi prima di inviare. Per farti un esempio, nel CV in inglese da inviare negli Stati Uniti la fotografia è fortemente sconsigliata.

Inoltre, ricordati sempre di aggiungere al tuo CV da receptionist tutti i dati necessari per essere ricontattato, come indirizzo email e numero di telefono. Ogni altro dato, età compresa, è decisamente superfluo. Infine, a livello grafico, la lunghezza massima di un buon CV è due pagine (l'ideale è una); sfrutta sapientemente gli spazi bianchi per dare più respiro al lettore e scegli un carattere per il CV ben leggibile, come Verdana o Tahoma.

Ecco qua: ora il tuo curriculum italiano è pronto e puoi fare il download di CV!

Hai già pensato alla lettera di presentazione da abbinare al tuo CV? Ti darà un grande vantaggio rispetto agli altri candidati! Scegli un modello di lettera di presentazione professionale, includi le tue informazioni personali e lascia che il nostro builder pensi a tutto il resto.

CREA LA TUA LETTERAmodello di lettera di presentazione

Grazie per aver speso del tempo a leggere la nostra guida. Hai suggerimenti e trucchi per la ricerca del lavoro che vorresti condividere? C’è qualcosa che vorresti che ti spiegassimo più in dettaglio? Se hai qualche domanda su come scrivere il tuo receptionist CV, sfrutta la sezione dei commenti qui sotto. Non vediamo l’ora di risponderti.

Come revisioniamo i contenuti di LiveCareer

Il nostro team editoriale ha accuratamente verificato che questo articolo sia in conformità con le linee guida editoriali di LiveCareer. Ciò è essenziale per assicurare che i consigli e le raccomandazioni dei nostri esperti siano uniformi in tutte le nostre guide sulla carriera e che rispecchino gli standard e le attuali tendenze nella redazione di curriculum vitae e lettere di presentazione. Ogni anno, aiutiamo oltre 10 milioni di persone nella ricerca del lavoro ideale. Prima di pubblicare ogni articolo, conduciamo ricerche e controlli accurati per garantire che i nostri contenuti siano allineati con le tendenze e le esigenze del mercato attuale.

Sull'autore

Antonino Casablanca
Antonino Casablanca

Antonino Casablanca è un esperto di carriere e un copywriter certificato che si è occupato per diversi anni della creazione di contenuti digitali. Ha ottenuto una laurea triennale in Interpretariato e una laurea specialistica in Inghilterra presso la University of Essex. Interessato al mondo dell’istruzione e della crescita personale, nell’ultimo anno ha aiutato diversi lavoratori nella loro crescita professionale. Dal 2022, Antonino scrive guide pratiche su CV e lettere di presentazione per diverse professioni fornendo ai lettori di LiveCareer informazioni accurate seguendo le linee editoriali di LiveCareer.

Seguici

Valuta questo articolo:

Curriculum receptionist

Media:

Valuta questo articolo
5  (5 Voti)

Vuoi creare un curriculum professionale?

Prova gratis il nostro CV maker online
Buon CV

Menzionato da: